Connect with us

Premier League

Rivoluzione della Premier League spazzata via

I piani di riforma della Premier League elaborati dalle migliori squadre di calcio inglesi Liverpool e Manchester United sono tornati sul tavolo.

Dopo diversi giorni di discussione pubblica, tutti i 20 club della Premier League hanno votato mercoledì contro la riduzione delle dimensioni del campionato e il rinvio dell’equilibrio di potere a favore dei club più grandi.

“Tutti i club hanno concordato che il ‘progetto Big Picture (il quadro generale)’ non è stato sostenuto e non perseguito dalla Premier League e dalla FA inglese”, ha annunciato la lega mercoledì.

Il controverso giornale era diventato noto lo scorso fine settimana. L’attenzione si è concentrata sulla riduzione delle dimensioni della Premier League dagli attuali 20 a 18 club. Inoltre, la coppa di campionato e le Supercoppe dovrebbero essere abolite e i primi play-off di campionato dovrebbero essere interconnessi con la casa superiore. Boris Johnson condanna anche “accordi backroom”
Inoltre, i piani prevedevano aiuti coronarici d’emergenza per i campionati raggruppati nell’EFL da due a quattro su oltre 275 milioni di EUR, nonché una futura partecipazione dei club EFL alle entrate televisive d’élite del 25%.

Strategicamente, il piano mirava a rafforzare l’establishment della Premier League intorno ai Big Six con Liverpool, ManUnited, Manchester City e i club londinesi Arsenal, Chelsea e Tottenham Hotspur.

Dove finora ognuno dei 20 club ha avuto un voto e le decisioni pionieristiche devono accettare almeno 14 club, i voti delle nove squadre più vecchie dovrebbero in linea di principio guadagnare più peso. Anche sei voti di questo “consiglio degli anziani” dovrebbero bastare per votare su questioni fondamentali. All’

inizio della settimana, anche il primo ministro britannico Boris Johnson è intervenuto nel dibattito e si è opposto risolutamente ai piani di cambiamento. “Sono questi tipi di accordi backroom che minano la fiducia nella leadership calcistica”, ha detto il portavoce di Johnson a nome del capo del governo.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Premier League